Emmett Shear, CEO di Twitch, si è scusato con la star dello streaming Tyler ‘Ninja’ Blevins e gli utenti del sito dopo che il canale di quest’ultimo è stato utilizzato per consigliare inavvertitamente del materiale pornografico.

Ninja è diventato famoso grazie alle sue trasmissioni di Fortnite su Twitch, ma recentemente ha lasciato la piattaforma per un accordo di esclusiva con la controparte Mixer di Microsoft, dove ha già collezionato un milione di abbonati.

Tuttavia, in sua assenza, il canale Twitch di Ninja è stato sostituito con una pagina che consiglia altri live streaming popolari. Uno dei quali presentava pornografia.

Shear afferma che ciò si è verificato mentre Twitch stava “sperimentando la visualizzazione dei contenuti consigliati su Twitch, anche sulle pagine dello streamer offline.”

“Questo aiuta tutti gli streamer in quanto permette alla community di creare nuove connessioni”, ha scritto via Twitter. “Tuttavia, il contenuto osceno che è apparso sulla pagina del canale offline di Ninja viola gravemente i nostri termini di servizio e abbiamo sospeso definitivamente l’account in questione.”

Shear ha dichiarato che questo sistema di raccomandazioni è stato sospeso e si è scusato direttamente con Ninja.

“Non era il nostro intento, ma non avrebbe dovuto succedere. Non abbiamo scuse.”

Questa non è la prima volta che Twitch è stato usato per trasmettere porno (o peggio). Il sito di streaming ha visto un aumento di contenuti inappropriati all’inizio di quest’anno ed è in procinto di citare in giudizio gli utenti responsabili.

Prima delle scuse, Ninja ha dichiarato in un video su Twitter di essere “disgustato e dispiaciuto”, scusandosi con gli spettatori e i genitori dei suoi molti fan più giovani, ma ha sottolineato che quanto accaduto era fuori dal suo controllo.

Ha anche espresso frustrazione per il fatto che Twitch abbia usato il suo canale per promuovere altri contenuti dal momento del suo accordo con Mixer, rimuovendo apparentemente quasi un decennio di video creati.

“La mia squadra e io ci siamo assicurati che la transizione fosse il più professionale possibile”, ha detto. “Non abbiamo detto nulla di male o negativo su Twitch, ovviamente, perché non c’era stato alcun motivo per farlo.”

Ninja è convinto che l’uso del suo vecchio canale per promuovere altri contenuti sia qualcosa che Twitch ha fatto solo con lui. “Altri streamer che si sono spostati su altre piattaforme hanno ancora il proprio canale intatto.”

Lui ed il suo team stanno ora cercando di eliminare l’intero canale. Al momento della stesura di questo articolo, il canale di Ninja su Twitch è stato ripristinato e tutti i contenuti passati sono tornati online.