Sono state scritte molte definizioni del concetto “Zen“. Una delle ultime che ho letto dice: “Zen è l’idea di vivere pienamente il momento presente in modo da rendere ogni istante della propria vita un’esperienza unica. Ogni attimo è pieno di profonda pace e relax. Ogni momento è percepito con infinita profondità e significato, carico di magia e mistero, infinitamente prezioso”. Nel mondo dei moderni boardgame, non credo di essermi mai imbattuto in un gioco capace di regalare un’esperienza Zen. Questo fino a quando non ho giocato a Tokaido!

A prima vista non sembra essere un gioco pieno di regole, meccaniche di gioco e strategie. E dopo uno sguardo più approfondito? Se volete scoprirlo mettetevi comodi, liberate la mente e continuate a leggere!

Tokaido è un gioco (o meglio un “viaggio”) creato da Antoine Bauza, da 2 a 5 giocatori e della durata di circa 45 minuti.

Scopo del gioco

In Tokaido i giocatori interpretano il ruolo di antichi viaggiatori che percorrono la storica via Tokaido attraversando il Giappone, partendo da Kyoto fino ad arrivare ad Edo (Tokyo). Lo scopo del gioco è avere la più appagante esperienza possibile durante il proprio viaggio, fermandosi a collezionare souvenir, rilassandosi alle terme, facendo interessanti conoscenze, dipingendo bellissimi panorami, visitando e facendo donazioni nei templi ed assaggiando le prelibatezze delle cucine locali. Una volta che tutti i viaggiatori saranno arrivati alla destinazione finale, una locanda situata nella città di Edo, il gioco è terminato; il giocatore che avrà fatto più punti avrà vinto.

Componenti di gioco

La scatola contiene un tabellone di gioco, rappresentante la strada Tokaido sulla quale i giocatori si potranno muovere in cerca di luoghi da visitare e azioni da compiere, dei set di carte corrispondenti ad ognuna delle azioni possibili (Souvenir, Terme, Incontri, Panorama e Cibo) e due piccole pile di carte Obiettivi, che permetteranno di collezionare ulteriori punti a fine partita. Ogni giocatore avrà poi un meeple di colore differente, un token segna punti dello stesso colore, una carta “viaggiatore” da pescare ad inizio partita che li identificherà e che gli darà un’abilità speciale unica, e dei token moneta che serviranno per i vari acquisti durante il viaggio.

tokaido-deluxe-components

Come si gioca

Ogni giocatore, durante il suo turno, deve muovere il proprio viaggiatore del numero di spazi desiderato fino a raggiungere uno spazio vuoto dove potrà compiere l’azione ad esso associata. Ci sono delle regole precise da seguire per decidere di chi è il turno di gioco: il giocatore il cui viaggiatore è più indietro sulla strada sarà quello a dover muovere, e, fintanto che rimarrà ultimo, dovrà continuare a farlo. Questo vuol dire che, un giocatore, a seconda della posizione del suo viaggiatore, di quella degli altri giocatori, e degli spazi liberi davanti a sé, potrà compiere più turni di fila. Normalmente in ogni spazio si può fermare un solo giocatore alla volta. L’unica eccezione la fanno le locande, dove si devono fermare tutti i giocatori, e alcuni luoghi speciali che prevedono, solo nelle partite da 4 e 5 giocatori, che ci si possano fermare fino a due giocatori contemporaneamente.

Ogni spazio è contrassegnato con un simbolo che identifica quale azione deve compiere il giocatore che vi si ferma sopra. Queste simboli sono:

• Villaggio: in questo spazio il giocatore può collezionare carte Souvenir di 4 tipi (Arte, Vestiti, Cibo e Piccoli Oggetti). L’obiettivo del giocatore è quello di collezionare un set di Souvenir differenti tra loro. I punti guadagnati possono variare da 1 (per una carta Souvenir) a 7 (per un set di 4 carte di 4 tipi differenti). I giocatori potranno collezione più di un set di Souvenir.

• Fattoria: In uno spazio Fattoria i viaggiatori potranno fermarsi a lavorare in modo da collezionare 3 token moneta.

• Terme: In questo spazio il giocatore pescherà una carta dal mazzo Terme e potrà aggiungerla alla sua collezione. Ognuna di queste può valere 2 o 3 punti.

• Tempio: Nel tempio il giocatore può donare da 1 a 3 monete. Queste monete rimarranno sulla casella fino al termine della partita. Ogni moneta donata regalerà 1 punto al giocatore. Il viaggiatore che avrà donato più monete durante il suo viaggio otterrà ulteriori punti extra.

• Panorama: Esistono 3 mazzi di carte Panorama, ognuno dei quali contenenti sezioni di un dipinto rappresentante una vista (Montagna – 3 sezioni, Risaia – 4 sezioni e Mare – 5 sezioni). L’obiettivo del giocatore sarà quello di collezionare tutte le carte che compongono ogni singolo dipinto prima degli altri giocatori per ottenere i punti obiettivo ad esso associati.

• Incontri: In questo spazio il giocatore pesca una carta Incontri ed applicherà gli effetti descritti su di essa. Questi effetti possono variare dal guadagnare punti o monete extra, alla possibilità di ottenere carte Souvenir o Panorame.

• Locanda: Le locande (3 posizionate lungo tutto il percorso) sono luoghi speciali in cui tutti i giocatori devono fermarsi, e da cui non possono ripartire finché non vi sono arrivati anche gli altri viaggiatori. Quando il primo giocatore ci arriva pesca tante carte Cibo quanti sono i giocatori più 1. Guarda quindi le carte (senza farle vedere agli altri giocatori) e può sceglierne una pagandone il costo. Ogni giocatore durante la partita può comprare solo una carta Cibo per tipo, e ognuna di questa gli varrà 6 punti. Man mano che i giocatori arrivano alla locanda riceveranno dal giocatore precedente le carte rimanenti e potranno fare la loro scelta. Una volta che tutti i giocatori sono arrivati, potranno ripartire in ordine inverso rispetto a quello d’arrivo.

Durante la partita i giocatori possono usare l’abilità unica del proprio viaggiatore. Queste abilità includono: sconti per l’acquisto delle varie carte, punti extra al compimento di precise azioni e eccezioni varie alle regole di gioco.

Una volta che tutti i giocatori sono arrivati all’ultima locanda (ad Edo), e dopo aver comprato, se possibile, l’ultima carta “Cibo”, il gioco termina e vengono assegnati i punti extra tramite le carte obiettivo e i punti delle donazioni. Il giocatore con più punti vince la partita.

tokaido_characters_by_naiiade-d5lciwf

Esperienza di gioco

La prima volta che ho letto le regole di gioco devo dire di non esserne rimasto molto impressionato. Ma anche se le regole sono semplici, e non è richiesto al giocatore molto di più che muoversi lungo la strada in pace ed armonia col mondo compiendo le azioni che capitano, si scopre presto che è invece richiesta una buona dose di strategia se si vuole diventare uno maestro Zen. La prima regola su cui far particolarmente attenzione è quella riguardante i movimenti, che vuole l’ultimo giocatore primo a muovere.

In termini Nerd questo meccanismo è chiamato “Time Track” ed è un meccanismo in grado di generare molte differenti strategie di gioco. Fare grossi salti in avanti vi permetterà di avere la prima scelta, ma di contro vi costringerà a lunghe attese aspettando gli altri viaggiatori. Stare indietro ed effettuare sempre piccoli movimenti vi consentirà invece di giocare più turni, ma dovrete anche accontentarvi degli spazi “scartati” dagli altri viaggiatori. Una scelta che a volte potrebbe diventare frustrante!

Anche se il tema del gioco è la pace interiore, il relax ed il godersi il viaggio, le meccaniche di gioco sembrano invece essere fatte apposta per tentarvi e spingervi su una strada fatta di liti e scorrettezze. Il tutto risiede ancora nel meccanismo di movimento. Una volta capito cosa interessa al vostro avversario, se avete la possibilità di occupargli lo spazio per primi negandogli quello che gli serve….perchè no?

Per quanto riguarda il contenuto della scatola, gli artwork sono bellissimi e perfettamente a tema e la qualità dei componenti è decisamente sopra la media. L’unica nota negativa sono i segnapunti, piccoli dischi rotondi difficili da manovrare al punto da essere quasi inutilizzabili.

Tokaido
Tokaido è un gioco molto semplice e rilassante, che, grazie alle sue meccaniche e regole non troppo complesse e ad una durata di gioco non eccessiva, si presta ottimamente come riempitivo ed accompagnamento quando volete fare due chiacchiere con i vostri amici. La possibilità di utilizzare strategie comunque un minimo elaborate e di pestare i piedi agli avversari riescono poi a mantenere il gioco sempre divertente e mai noioso. Consigliatissimo.
Pro
Facile e veloce da imparare. 
Per tutte le età
La meccanica "Time Track" permette l'utilizzo di strategie più elaborate
Artisticamente fantastico
Contro
Da evitare se siete in cerca di un'esperienza hardcore o competitiva
8.5
Compralo ora