The Elder Scrolls V: Skyrim è, a detta di tutti, ancora un gioco stupefacente. Anche se non raggiunge vette narrative di titoli più recenti come The Witcher 3: Wild Hunt, o il dettaglio grafico dei moderni giochi tripla A, Skyrim può essere descritto in una sola parola. Fantastico.

Detto questo, The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition non è un remake perfetto. Non fraintendeteci, questa edizione è la versione definitiva di Skyrim. Tuttavia, rispetto ad alcuni altri giochi rimasterizzati, a Skyrim: Special Edition manca qualcosa.

The Elder Scrolls V: Skyrim, che fu originariamente pubblicato l’11 novembre 2011 per PC, PlayStation 3 e Xbox 360, è stato un incredibile successo. Nonostante Bethesda avesse un arduo compito, soprattutto visto il retaggio del titolo (Oblivion e Morrowind), le incantevoli terre di Skyrim hanno saputo incantare sia la critica che i giocatori. Tuttavia, più di ogni altra cosa, sorprende quanto questo gioco sia invecchiato bene e sia in grado di dire la sua, sia graficamente sia a livello di gameplay, nonostante i cinque anni sulle spalle.

In questa edizione la grafica del gioco è stata ulteriormente migliorata anche grazie al flusso costante di mod disponibili sia su PC che Xbox One. Miglioramenti un po’ più lievi si possono assaporare anche sulla versione PlayStation 4, ma le limitazioni di Sony sulla dimensione delle mod ha ostacolato considerevolmente tale beneficio.

skyrim-special-edition-1

Il gameplay è rimasto invariato e può essere descritto come semplice e soddisfacente, ma in questa riedizione un importante cambiamento c’è. Abbiamo giocato una porzione significativa del titolo e non abbiamo incontrato nessun grosso bug. La stabilità del gioco, a differenza delle primissime release dell’orginale, è fenomenale e ci ha subito permesso di smettere di preoccuparci di salvare ogni pochi minuti. Anche il framerate è migliorato notevolmente, ora solido e senza rallentamenti anche nelle situazioni più concitate.

Ma non importa quanto grande The Elder Scrolls V: Skyrim sia come gioco, come detto all’inizio a questa remastered manca qualcosa. La grafica, le ambientazioni e i modelli dei personaggi, per quanto notevolmente migliorati, non raggiungono il livello a cui siamo ormai abituati. Ci sentiamo abbastanza confusi riguardo all’utilizzo della potenza extra delle attuali console domestiche. Era l’originale Skyrim ad essere estremamente performante ai tempi o questo remake non sfrutta appieno la tecnologia del momento?

E se The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition sta sicuramente utilizzando un po’ di questa potenza extra per il supporto delle mod, la vera vincitrice qui sembra essere la versione Xbox One, considerando anche che Skyrim è già modificabile su PC da anni. Va invece detto che è ancora difficilmente personalizzabile su PS4, soprattutto a causa della limitazione ad 1 GB per le mod.

skyrim_special_edition_screen_2

Quindi, anche se possiamo affermare che The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition è la versione definitiva di un classico generazionale, non tutte le versioni sono identiche. Mentre la versione originale per PC era la migliore versione del gioco, i miglioramenti della Special Edition su questa piattaforma sono meno visibili. Xbox One vince il premio come miglior versione di questa edizione, con un framerate solido ed un supporto per le mod esteso. L’ultimo posto va, per ora, alla versione per PlayStation 4. Diciamo “per ora” perchè mancano oramai pochi giorni all’uscita di PlayStation 4 Pro, e su questa piattaforma la special Edition di Skyrim beneficierà del supporto al 4K per cui la classifica si potrebbe stravolgere.

The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition non alza la barra nel campo dei remake, ma è di fatto la versione per l’attuale generazione di console di uno dei migliori giochi mai realizzati. Con il supporto alle mod, tutti i DLC compresi nel pacchetto, la sua notevole stabilità ed un ringiovanimento grafico, Skyrim Special Edition è un ottimo titolo. Ora non ci resta che attendere la sua versione 4K per PlayStation 4 Pro.
The Elder Scrolls V: Skyrim
The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition non alza la barra nel campo dei remake, ma è di fatto la versione per l'attuale generazione di console di uno dei migliori giochi mai realizzati. Con il supporto alle mod, tutti i DLC compresi nel pacchetto, la sua notevole stabilità ed un ringiovanimento grafico, Skyrim Special Edition è un ottimo titolo. Ora non ci resta che attendere la sua versione 4K per PlayStation 4 Pro.
Pro
Stabilità migliorata rispetto all'originale
Framerate solido
Tutti i DLC inclusi
Grafica migliorata...
Contro
... ma non al livello degli attuali tripla A
Mod castrate su PS4
8
Compralo ora