Microsoft

Acquisita Actvision Blizzard!


18 Gennaio 2022


Microsoft ha raggiunto un accordo per acquisire Activision Blizzard, ha confermato oggi la società.

Sarah E. Needleman del Wall Street Journal ha dato la notizia questa mattina, dicendo che le fonti del giornale le avevano detto che Xbox era vicina ad un accordo per comprare la compagnia di Call of Duty.

Sei minuti dopo, Dina Bass di Bloomberg ha aggiunto una cifra in dollari, dicendo che le fonti hanno fissato il valore dell'accordo a quasi 70 miliardi di dollari.

L'accordo è stato raggiunto per 68,7 miliardi di dollari!

Questo sarebbe un prezzo significativo rispetto al market cap di Activision Blizzard di quasi 51 miliardi di dollari, ma va considerato che il prezzo delle azioni dell'editore di Call of Duty e World of Warcraft hanno avuto una tendenza al ribasso nell'ultimo anno. Activision Blizzard è stata anche oggetto di immense critiche pubbliche da quando una causa di luglio da parte del California Department of Fair Employment and Housing ha denunciato una pervasiva discriminazione di genere presso l'editore.

Microsoft ha subito confermato che l'accordo è stato raggiunto, e ha fissato un prezzo di 95 dollari per azione, un supplemento del 69% rispetto al prezzo di chiusura di lunedì di Activision Blizzard di 65,39 dollari.

'Questa acquisizione accelererà la crescita del business nel settore dei videogiochi di Microsoft su mobile, PC, console e cloud e fornirà i blocchi di costruzione per il metaverso', ha detto l'azienda.

Microsoft ha aggiunto che l'aggiunta di Activision Blizzard la renderà la terza azienda di videogiochi più grande del mondo per entrate, dietro solo a Tencent e Sony.

Il gaming è la categoria più dinamica ed eccitante nel settore dell'intrattenimento tra le varie piattaforme e giocherà un ruolo chiave nello sviluppo delle piattaforme del metaverso', ha detto il presidente e CEO di Microsoft Satya Nadella. Stiamo investendo profondamente in contenuti di livello mondiale, nella comunità e nel cloud per inaugurare una nuova era di gioco che mette i giocatori e i creatori al primo posto e rende il gioco sicuro, inclusivo e accessibile a tutti'.

A novembre, il capo di Xbox Phil Spencer ha inviato una e-mail ai dipendenti dicendo che la leadership di Microsoft era ' turbata e profondamente addolorata' da ciò che è successo ad Activision Blizzard, aggiungendo che stava 'valutando tutti gli aspetti del nostro rapporto con Activision Blizzard e facendo continui aggiustamenti proattivi'.

Microsoft ha detto che il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick continuerà a servire in quella posizione, ma riferirà a Spencer dopo la chiusura dell'affare.

Con i quasi 400 milioni di giocatori attivi mensili di Activision Blizzard in 190 paesi e tre franchise da un miliardo di dollari, questa acquisizione renderà Game Pass una delle più interessanti e diversificate lineup di contenuti di gioco nel settore', ha detto Microsoft nell'annunciare l'accordo.

Microsoft non ha dichiarato se i franchise di Activision Blizzard saranno resi esclusivi per le piattaforme Xbox o meno.

Alla chiusura dell'acquisizione, offriremo tutti i giochi di Activision Blizzard che possiamo all'interno di Xbox Game Pass e PC Game Pass, sia i nuovi titoli che i giochi dell'incredibile catalogo di Activision Blizzard', ha detto Spencer in un post sul blog. 'Abbiamo anche annunciato oggi che Game Pass ha ora più di 25 milioni di abbonati. Come sempre, non vediamo l'ora di continuare ad aggiungere più valore e i più grandi giochi a Game Pass'.

Quando Microsoft ha stretto l'accordo per acquisire Bethesda nel 2020, Spencer ha insistito che non era stato fatto per tenere i giochi del creatore di Skyrim lontano da altre aziende. Tuttavia, nel giro di una settimana dalla chiusura definitiva dell'accordo, Spencer ne stava parlando in modo diverso, dicendo: 'si tratta di fornire grandi giochi esclusivi distribuiti su piattaforme dove esiste Game Pass'.

Il post di Spencer accenna anche agli scandali che circondano Activision Blizzard e lo stesso Kotick, dicendo: 'Come azienda, Microsoft è impegnata nel viaggio per l'inclusione in ogni aspetto del gioco, sia tra i dipendenti che tra i giocatori. Apprezziamo profondamente le culture dei singoli studi. Crediamo anche che il successo creativo e l'autonomia vadano di pari passo con il trattamento di ogni persona con dignità e rispetto. Teniamo a questo impegno con tutti i team e con tutti i leader. Non vediamo l'ora di estendere la nostra cultura di inclusione proattiva ai grandi team di Activision Blizzard'.

Marco Ceriani